Perché siamo contro la settimana corta

  1. Otto ore di lezione in un giorno? È quanto prevede una delle simulazioni per l'Ite Zappa. Considerando la natura degli adolescenti, 8 ore di lezione (ma anche sette) non vi sembrano troppo? Sì, si chiama “eccesso di didattica”.
  2. Potenziamento e “laboratori” volontari sono punti di eccellenza della nostra scuola. Difficile immaginarli dopo sette o otto ore di lezione. Di fatto diventa impossibile aggiungere ore di potenziamento e attività extra curriculari. E che dire dello studio a casa, delle attività extrascolastiche e della socializzazione?
  3. Una sana alimentazione diventa pura teoria con una pausa per mangiare di appena 30 minuti, nessun servizio mensa e niente spazi adeguati per consumare il pranzo. E il tutto per la gioia dei fornitori di “cibo spazzatura” che ovviamente saranno pagati dalle famiglie. Cinque pasti alla settimana fuori casa contro gli attuali uno o due!
  4. Organizzare il proprio studio non ha nulla che fare con il sabato libero. Al contrario è facile intuire che la verifica prevista per il giovedì o il venerdì non potrà essere preparata cinque giorni prima e nemmeno nei giorni precedenti, vista l’esiguità del tempo a disposizione dello studio.
  5. Concentrando le ore curriculari in cinque giorni a che ora si programmeranno gli sportelli di recupero o gli spazi educativi di studio fra pari.
  6. In modo artificioso si suggerisce che gli studenti pendolari potrebbero risparmiare sulle spese di trasporto ma si omette di calcolare a che ora arriveranno a casa una volta finite le lezioni.
  7. Immaginare dei tredicenni sconvolti dal passaggio dai 5 ai 6 giorni è pura fantasia. Non solo: si immagina per loro un mondo fatto a misura del lavoro dipendente, con cinque giorni di lavoro appunto, e il sabato e domenica a casa. Evidentemente leggiamo giornali diversi. Ci sembrava che le parole d'ordine di questi anni fossero (e questo non vuol dire che le condividiamo in toto) flessibilità, capacità di adattamento e persino... fantasia!
  8. Il sabato mattina in famiglia (probabilmente passato a dormire dopo essere usciti anche il venerdì sera) sarà certamente uno dei momenti più interessanti della “nuova” vita familiare che si immagina.
  9. Gli ottimi risultati del Cremona e dello Zappa nel ranking di Eduscopio sono stati realizzati, guarda caso, grazie alla settimana di sei giorni!
  10. Libri dei sogni a parte, non uno dei motivi portati a favore dei cinque giorni riguarda realisticamente la didattica, cioè il cuore di qualunque ragionamento sull’organizzazione della scuola. Bisognerebbe ragionare sul cosa e sul come insegnarlo e poi studiare l'organizzazione migliore per farlo.

 

News sito ufficiale del comitato genitori

La lista della spesa

La lista della spesa

Ad aule vuote e ad anno scolastico quasi concluso (in bocca al lupo agli studenti che devono affrontare la Maturità e alle loro famiglie),

Leggi tutto

Riassunto del Consiglio d'Istituto del 28 maggio 2018

Riassunto del Consiglio d'Istituto del 28 maggio 2018

Grazie alla presenza di alcuni genitori possiamo raccontarvi quello di cui si è discusso al Consiglio d'Istituto di lunedì 28 maggio 2018.

Leggi tutto

Su Facebook il mercatino del libro usato Zappa Cremona

Su Facebook il mercatino del libro usato Zappa Cremona

Forse è un po' presto ma visto

Leggi tutto

Le città invisibili? Bravi tutti!

Le città invisibili? Bravi tutti!

Ancora una volta il gruppo teatrale dell'IIS Cremona ha messo in scena un grande spettacolo.

Leggi tutto

Si riunisce il Consiglio d'Istituto!

Si riunisce il Consiglio d'Istituto!

Lunedì 28 (alle 17.30 allo Zappa)

Leggi tutto

Il Comitato si riunisce sabato 26 maggio

Il Comitato si riunisce sabato 26 maggio

CI VEDIAMO SABATO 26 MAGGIO

Leggi tutto

Se ha ha fame, mangerà! Ma forse no: discutiamo sabato 19 di Disturbi alimentari

Se ha ha fame, mangerà! Ma forse no: discutiamo sabato 19 di Disturbi alimentari

ATTENZIONE: L'evento è stato spostato nell'aula magna dello Zappa.
“Se ha fame, mangerà”. “Ma no tranquilli, son robe da femmine”.

Leggi tutto

Votate, votate, votate!

Votate, votate, votate!

Alcuni studenti del Laboratorio di fotografia del Cremona partecipano con un loro video (potete vederlo

Leggi tutto

L'Associazione Amici del teatro ha un nuovo presidente

L'Associazione Amici del teatro ha un nuovo presidente

L'assemblea dell'Associazione Amici del teatro, che si è riunita

Leggi tutto

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la navigazione dell'utente